La catena del freddo si avvale di celle di conservazione 0/+4°C e sono costituite da uno o più frigo diffusori a soffitto, con all’interno una batteria di raffreddamento, un sistema di sbrinamento (elettrico ad acqua ecc..) ed elettro ventilatori assiali. Qui l’aria viene lanciata frontalmente verso il locale e ripresa nella parte posteriore del frigo diffusore.

Durante il suo funzionamento la celle di conservazione 0/+4°C è controllata da un apposito termostato elettronico, mediante sonda di temperatura ambiente che garantisce la catena del freddo. 

Ricevimento

cella spedizione

Stoccaggio

cella-sped2xp

Spedizione

cella ric 1

Quando si parla di “Catena del Freddo” il primo pensiero corre ai prodotti surgelati. L’accostamento è esatto, anche se la produzione non rientra in quella categoria.  Hanno una loro catena tutti quei prodotti che, nel loro percorso, devono essere mantenuti ad una specifica temperatura superiore a 0°C, come nel caso dei refrigerati.