prosciutti2
arrivo 1arrivi 3arrivi 4lav. prosciuttilav. cosce 2lav. cosce 1prosciutti2

Prosciutto

Il prosciutto crudo è un salume tipico italiano, ottenuto con salatura a secco dalla coscia del maiale, in particolare con animali che hanno raggiunto un peso di circa 150 kg. Altre specialità, ottenute dallo stesso taglio anatomico, in Nazioni diverse dall’Italia, assumono denominazioni diverse e non possono essere assimilate al prodotto italiano, in virtù del fatto che la particolarità del prosciutto crudo italiano consiste, ed è strettamente soggetta a tecniche produttive ben definite, e a tempi di stagionatura in microclimi specifici.

Descrizione prodotto

 

Il prosciutto crudo si ottiene tramite salatura e successiva stagionatura della coscia (arto posteriore) del maiale, tale taglio di carne è detto infatti “prosciutto”.

Il prosciutto crudo si divide in due grandi gruppi. Il prosciutto al quale viene asportato lo zampino e parte dello stinco (ad esempio il Prosciutto di Parma). Il prosciutto che conservano tali parti anatomiche (ad esempio il Prosciutto di San Daniele). Per questi prosciutti esiste un disciplinare che ne regola non solo il trattamento della carne ma anche la selezione delle razze suine utilizzabili e la qualità e quantità della loro alimentazione, dal momento della nascita al raggiungimento del peso/età per il macello.

Taglio

Prosciutto

-Asportazione del piede all’altezza della nocetta dello stinco

Rottura dell’anchetta e asportazione di una parte della stessa

Scopertura arrotondata della cotenna sopra la fesa e parte della noce

Rifilatura arrotondata della parte anteriore (scamone)

Rifilatura della cotenna sul posteriore di circa 1 cm.

Recensioni

Ancora non ci sono recensioni.

Recensisci per primo “Prosciutto”

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Entra subito in contatto

Nome e Cognome (richiesto)

Azienda (richiesto)

Telefono (richiesto)

Località (richiesto)

Email (richiesto)

Messaggio

Acconsento al trattamento dei dati personali ai sensi dell'art. 13 del D.Lgs. 196/03